• Spagnolo
  • Inglese

Una giornata a Formentera

Caló des Morts, Formentera

Sì, Formentera è l’ultimo paradiso del Mediterraneo. È ciò che viene detto ed è un dato di fatto. Forse è per questo che la visita è ingiustificabile anche se è solo per godere per un giorno della tua vita i suoi numerosi amuleti. È possibile conoscere e approfittare di una giornata a Formentera? Quest’isola è piccola, ma potresti passare settimane a visitare tutto il materiale e l’immateriale che ha. Comunque, se quello che hai è un giorno, lo comprimeremo al massimo in modo che diventi un giorno indimenticabile e ti affascini abbastanza da voler tornare il più presto possibile.

Descarga la guía de Formentera en un día

Disfruta de un día en Formentera

Iniziamo dall’arrivo. Se accedi all’isola in traghetto – vieni in anticipo che dobbiamo approfittare della giornata – la prima cosa da fare è noleggiare un veicolo per spostarti su un’isola relativamente piccola. Tieni presente che Formentera non ha una vasta area, quindi qualsiasi punto è accessibile se viaggi in auto o in moto.

Noleggia un'auto per un giorno a Formentera

A Puerto de la Savina, dove attraccano i traghetti, puoi prendere il tuo veicolo precedentemente prenotato. Le strade dell’isola sono strette e le restrizioni di parcheggio su spiagge o enclavi naturali conferiscono alla motocicletta un’accessibilità extra, soprattutto in estate.

Formentera, la sua storia e la sua natura

Faro de la Mola, Formentera

Se, oltre a visitare le nostre spiagge, vuoi fare un po ‘di storia, non lontano, tra il laghetto Estany Pudent e la città di Es Pujols, troverai il monumento funerario Ca na Costa, la prova che all’inizio c’era una città stabile L’età del bronzo Ma se ciò che ti affascina è il paesaggio spettacolare, fai una passeggiata intorno al faro di Mola, nella parte più orientale e più alta dell’isola, un luogo magico anche per lo stesso Julio Verne, e che avrai molto utile da il porto di La Savina, a circa 20 chilometri lungo la strada principale di Formentera.

Cosa non hai ancora fatto le foto? Al ritorno dal faro non dimenticare di fermarti al ristorante El Mirador, da dove puoi scattare alcune foto spettacolari dall’alto. Lo troverai una volta uscito dal Pilar de la Mola, in una nicchia a sinistra.

Hai anche accesso a due dei sette mulini che fanno parte del patrimonio etnologico dell’isola (anche se 6 sono attualmente conservati): il Molí d’en Botigues e il Molí de Ses Roques, costruzioni che danno un’idea dell’importanza che Aveva dei cereali sull’isola e ci ricordava che non era sempre una destinazione turistica e la sua ricchezza veniva misurata in chicchi di grano.

Una giornata sulle spiagge di Formentera

Playas que no hay que perderse durante un día en Formentera
In ordine: Illetes, Cala d’es Morts, Es Pujols. Fotografia: javiergomiz.com

Scegli la riva in cui vuoi immergerti prima di andare alla ricerca. Se decidi per una giornata a Formentera che è una spiaggia, hai diverse opzioni ma ne segnaliamo alcune che sicuramente ti piaceranno: Cala d’es Morts è una piccola e luminosa baia, dove puoi fare il primo tuffo, a soli due chilometri qui di seguito. Sulle spiagge d’Illetes, nella parte più settentrionale di Formentera, che fa parte del parco naturale di Ses Salines, godrai di sabbia bianca e acqua turchese che invidiano tutto il Mediterraneo. Se vieni da Caló d’es Morts, vai semplicemente al villaggio di Sant Ferran e segui le indicazioni. Intendiamoci, in stagione dovrete pagare una tassa simbolica per accedervi, un contributo che ci aiuta a mantenere l’isola come era conosciuta da tutti i visitatori che sono arrivati ​​prima e che garantisce che quelli che verranno in futuro la troveranno. Se pensi che con questo omaggio ottieni che una spiaggia che ci dà vita e natura non è sovraffollata, capirai. Da lì puoi fare un salto verso l’isola di Espalmador, un’altra attrazione turistica, e persino intraprendere una delle attività acquatiche che Formentera ti offre. A Cala Saona consigliamo un bagno, anche rapido.

I suoi piatti tradizionali

In una giornata a Formentera non sarai in grado di dedicare molto tempo allo shopping di souvenir da Formentera, anche se alcuni mercati sono serali. Inevitabilmente, prima dovrai ricaricare le batterie. Nell’elenco dei piatti tipici di Formentera, spiccano il bullit de ratjada, la striscia in umido con mandorle tritate, o il bullit de peix, spicca il riso con il brodo di pesce. E che dire di Fideuá che non è un sospiro. Se vuoi assaggiare questo piatto con tutte le sue conseguenze, avvicinati a Es Pujols. Controlla i ristoranti che abbiamo sul nostro sito web.

Por orden: Iglesia de Sant Francesc, Puesta de sol en Cala Saona
Su ordinazione: Chiesa di Sant Francesc, Tramonto a Cala Saona. Fotografia: javiergomiz.com

Un tè o un caffè in Plaza de Sant Francesc, che si trova a cinque chilometri (dieci minuti in auto) per provare a cercare una facile via verde per concludere la giornata, che potrebbe essere un culmine meraviglioso, soprattutto se siamo riusciti a mangiare presto e abbiamo ancora abbastanza energia. In ogni caso, se apprezzi Formentera in qualche modo e vuoi essere in grado di dire che sei stato qui, non pensare nemmeno di lasciare quest’isola senza vedere un buon tramonto. Uno dei più consigliati può provenire dal Faro des Cap de Barbaria (la stessa visione con cui hai smesso di respirare nel film “Lucia e sesso”). O se la notte ti sorprende e vuoi restare fino a domani con un mojito in mano, vai al Blue Bar sulla spiaggia di Migjorn.

Torna presto!

Nos interesa tu opinión